Malattia e infortunio sul lavoro

Malattia e infortunio sul lavoro

Vediamo come riconoscere assieme l’infortunio sul lavoro e la malattia professionale

E’ INFORTUNIO SUL LAVORO:  ( se mi sono fatto male mentre lavoravo )

La legge italiana riconosce che si tratta di “infortunio sul lavoro” se il lavoratore, a causa dell’attività lavorativa che sta svolgendo e per una causa violenta (ad esempio: cadute dall’alto, colpiti da un oggetto, schiacciati da un peso, ustionati dal fuoco o da una sostanza chimica, feriti da un vetro, da una lamiera o altro…), riporta un danno fisico e/o psichico che gli impedisce di continuare a lavorare per un periodo, più o meno lungo, che deve essere stabilito da un medico con apposito certificato (certificato medico di infortunio sul lavoro).

E’ INFORTUNIO IN ITINERE:  ( se ho avuto un incidente andando a lavorare )

La legge italiana assicura il lavoratore anche per i danni fisici e/o psichici conseguenti ad infortunio accaduto durante il normale percorso di andata e ritorno dal luogo di abitazione a quello di lavoro (ad esempio: coinvolti in incidente stradale, scivolati, caduti, colpiti da un oggetto o altro…). Anche in questo caso è necessario il certificato medico di infortunio.

E’ MALATTIA PROFESSIONALE:  ( se Il medico mi ha detto che la mia malattia potrebbe essere stata causata dal lavoro )

Per malattia professionale si intende una malattia contratta con l’attività lavorativa a causa delle lavorazioni effettuate (ad esempio: sordità da rumori, malattie, quali tumori, causate da particolari vernici o coloranti, asbestosi o tumori causati da fibre di amianto, malattie respiratorie causate da silicio e altri agenti chimici o altro…), purché riconosciuta da un medico su apposito documento (certificato medico di malattia professionale).

Fortunatamente il fenomeno dell’ “infortunio sul lavoro” stà di per se stesso calando, grazie ad una maggiore sicurezza sul lavoro,  ma se ne avete subito uno potete rivolgerVi al nostro studio di consulenza, saremo lieti di darvi i giusti consigli in materia!

Ricordiamo che la normativa per la sicurezza sul lavoro è composta dalla ex 626 del 1994, il decreto legislativo 81 08 e dal correttivo n° 106 /09, inoltre ci sono le varie norme di riferimento che disciplinano i corsi di formazione antincendio e di primo soccorso aziendale, e sono rispettivamente il decreto ministeriale 388 ( primo soccorso ) e il DM del 10 marzo del 1998 ( antincendio ).